Seijiro Murayama è un percussionista giapponese che lavora principalmente nel campo dell’improvvisazione non idiomatica – anche applicata in workshop – in quello della composizione elettroacustica e nella collaborazione collettiva multidisciplinare (con l’uso della parola, dell’immagine, dei movimenti del corpo, ecc.). Vive e opera attualmente in Giappone, ma fin dal 1999 ha lavorato in Francia, dopo quasi vent’anni di carriera musicale nel campo della musica improvvisata. Il suo lavoro si concentra in particolare sulla collaborazione tra la musica e altre arti: danza, teatro, video, pittura, foto, letteratura ecc. Dotato di una straordinaria consapevolezza del suono che produce nel corso delle sue performance, Seijiro Murayama ha un approccio basato sull’attenzione allo spazio e al luogo specifico, per portare il pubblico e soprattutto la qualità del silenzio a diversi livelli (fisico, sociale, ontologico).

Cristian Alvear è un chitarrista cileno, Inizia a suonare chitarra classica al conservatorio di Santiago, studiando tutto il repertorio della musica rinascimentale, barocca e contemporanea. Diviene col tempo sempre più attratto dalla possibilità di esplorare il proprio modo di suonare, attraverso la ricerca nella musica sperimentale e nella libera improvvisazione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.